IndiceFAQCercaRegistratiLista UtentiGruppiAccediPartners

Condividere | 
 

 Euro 2008: Italia, bastera` tarpare le ali?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Giuseppe95
2¬ Categoria
2¬ Categoria
avatar

Maschile Numero di messaggi : 99
EtÓ : 22
Localizzazione : Zagarolo(RM)
Data d'iscrizione : 02.09.07

MessaggioTitolo: Euro 2008: Italia, bastera` tarpare le ali?   Ven Set 07, 2007 4:46 pm


Euro 2008: Italia, bastera` tarpare le ali?


(AGM-DS) - Milano, 7 settembre - Italia-Francia di sabato sera sara` una sfida a scacchi: determinante il confronto a distanza tra le ali. Da Berlino a Milano i cambiamenti tattici sono stati molti, ma solo per la formazione azzurra, passata dalle mani di Marcello Lippi a quelle di Roberto Donadoni. I `galletti`, invece, rimangono ancorati all`ormai classico 4-2-3-1. L`unica variazione di rilievo sara` l`ovvia assenza di Zinedine Zidane, sostituito da uno tra Samir Nasri e Nicolas Anelka. Le minacce per l`Italia, dunque, rimangono piu` o meno le stesse del 9 luglio 2006. Occhio alle fasce. Franck Ribery e Florent Malouda sono ali che fanno la differenza non solo con la loro velocita` ma soprattutto con la capacita` di tagliare il campo dall`esterno all`interno, mandando in tilt la retroguardia avversaria e arrivando spesso alla conclusione. In buona sostanza, pochi saranno i cross, quanto meno quelli provenienti dai loro piedi, e molti i fraseggi stretti con l`attaccante centrale, un certo Thierry Henry. Qualcosa di molto simile a quanto proposto dalla Roma di Luciano Spalletti. Una soluzione offensiva che con Nasri, rispetto a Zidane, ha trovato ancora piu` velocita` e pericolosita` in ripartenza. Difficile difendere contro giocatori come questi. Soprattutto se l`Italia manterra` la sciagurata caratteristica messa in mostra da un anno a questa parte, dimostrandosi il piu` delle volte `lunga` in campo e poco compatta. Tenere alta la distanza tra i reparti, fatto che di solito si verifica nella seconda parte di gara per ovvi motivi fisici, potrebbe essere quasi un suicidio per Fabio Cannavaro e compagni.

L`alternativa, semmai, puo` stare nell`attacco. Donadoni, confermando il 4-1-4-1, scegliera` due tra le quattro ali a disposizione. A sinistra si giocano un posto Antonio Di Natale e Alessandro Del Piero, a destra lo stesso vale per Fabio Quagliarella e Mauro German Camoranesi. Se chi verra` scelto riuscira` a mettere in difficolta` i terzini avversari, molto probabilmente questi saranno portati a spingere poco, lasciando Ribery e Malouda all`uno contro uno con Gianluca Zambrotta e uno tra Christian Panucci e Massimo Oddo. E li` dovranno essere i nostri terzini a dimostrarsi piu` bravi delle ali transalpine. La prima impressione e` che la nostra ala di sinistra, se in forma, potra` divertirsi con Franšois Clerc, diligente terzino destro dal baricentro un po` troppo alto per poter controllare il guizzante Di Natale o un Del Piero ispirato. Quagliarella o Camoranesi, invece, avranno un compito piu` difficile, ma solo se Raymond Domenech confermera` l`assurda esclusione di Philippe Mexes, spostando Eric Abidal in mezzo alla retroguardia e ponendo l`offensivo ma sbadato Patrice Evra sull`out difensivo di sinistra.

La Francia sara` pericolosa soprattutto cosi`. In ripartenza e grazie al gioco degli esterni supportato dalla maestria di Henry. In zona centrale, invece, i `galletti` potrebbero soffrire eccome. Sulle ali l`Italia potra` limitare i danni e offrire sorprese. In mezzo gli azzurri avranno la possibilita` di vincere la gara. Il 4-1-4-1 di Donadoni, infatti, presenta un`eccezionale trincea in mediana. Daniele De Rossi davanti alla difesa, con Gennaro Gattuso e Andrea Pirlo interni, in modo da andare a cercare l`uno contro uno con i dirimpettai transalpini, Patrick Vieira e Claude Makelele, due califfi che si presenteranno a San Siro in non perfette condizioni. L`esatto contrario di quanto accade a Pirlo e Gattuso, parsi su eccellenti livelli una settimana fa in finale di Supercoppa Europea. Il confronto a livello fisico, con tutti e quattro i contendenti al top, sarebbe quasi perso in partenza per gli azzurri. Ma tecnicamente Pirlo e` una spanna sopra a tutti, e, in considerazione del fatto che Vieira, se scendera` in campo lo fara` con in cerotti o quasi, potrebbe essere questa la carta vincente. Anche perche` De Rossi e` una certezza e potrebbe non solo oscurare un Nasri dato in ribasso ma anche rendersi pericoloso con il tiro da fuori. Proprio le conclusioni dalla distanza verrebbero eventualmente offerti da uno degli uomini piu` in forma, ma inizialmente in panchina, Alberto Aquilani. Nel secondo tempo sara` prezioso.

Il tutto per arrivare all`attacco. La scelta tra Luca Toni e Filippo Inzaghi sara` fatta solo all`ultimo per via dei malanni fisici del bomber targato Bayern Monaco. L`ipotesi migliore sarebbe una staffetta da sogno, con Toni dal 1`, indispensabile per prostrare con il proprio fisico un Lilian Thuram in calo, e Inzaghi nel secondo tempo, ad approfittare della stanchezza avversaria con le proprie arti rapaci. Una soluzione ideale anche per un altro, ovvio, motivo. Nel caso in cui lo spartito tattico azzurro saltasse in aria, la soluzione primaria diverrebbe il classico lancio di Pirlo o De Rossi in avanti. Lanci che un Toni in buono stato fisico potrebbe fare propri senza problemi, a patto che non giochi davvero Mexes. Lanci che non sono l`ideale per le caratteristiche di Inzaghi. Dovesse giocare dall`inizio proprio quest`ultimo, e` quindi chiaro che l`Italia dovra` essere brava a dominare, fare propria la partita con il palleggio e la superiorita` numerica in mezzo al campo. Al fine di fornire i giusti assist palla a terra al `Superpippo` in formato nazionale. Una cosa e` certa, ci vorra` una grande Italia per vincere la partita. Soprattutto in difesa, dove Cannavaro dovra` rispolverare alcune prestazioni da estate tedesca e Andrea Barzagli fare un notevole balzo in avanti. Altrimenti, meglio togliere l`ex palermitano e mettere in mezzo Panucci. Henry difficilmente perdona.

_________________
forza lupetti armate il vostro cuore [Giuseppe95]
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
Euro 2008: Italia, bastera` tarpare le ali?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Prima Mia Lista Euro 8 - Guerrieri del Caos 2400 P.ti
» bretonnia euro 2600
» LOTTERIA I ITALIA
» le euro figure
» elfi oscuri in EURO

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Aspettando Euro 2008-
Andare verso: